BRINDISI.Integrazione scolastica Disabili. Presentazione per lunedì 2 marzo dei Laboratori d’Arte

Lunedì 2 marzo, alle ore 11.00, presso il Chiostro San Paolo, alla via De Leo, saranno presentati i quattro Laboratori d’Arte sperimentali, promossi, anche quest’anno, dalla Provincia di Brindisi, in collaborazione con SOCIOCULTURALE (Venezia), nell’ambito del Servizio di Integrazione Scolastica Disabili, destinati a 120 studenti, con disabilità e normodotati, degli Istituti Secondari di Secondo Grado del territorio.

Al progetto hanno già dato disponibilità a concorrere tre Istituti Scolastici, l’I.S. Marzolla-Leo-Simone-Durano” di Brindisi, l’I.S. “Epifanio Ferdinando” di Mesagne, l’I.S. “Da Vinci” di Fasano, e il centro sportivo Acqua20 di Mesagne.

L’iniziativa e lo staff che condurrà i Laboratori saranno presentati dal Presidente della Provincia di Brindisi, Riccardo Rossi, dalla Consigliera Delegata per le Politiche Sociali della Provincia di Brindisi, Nadia Fanigliulo, dalla Dirigente del Servizio 1 della Provincia di Brindisi, Fernanda Prete, dal Coordinatore del Servizio di Integrazione Scolastica Disabili, Socioculturale, Alessandro Nocco.

Interverranno Maria Stella Carparelli, Dirigente Scolastico I.S. “Da Vinci” di Fasano, Carmen Taurino, Dirigente Scolastico I.S. Marzolla – Leo – Simone – Durano” di Brindisi, Aldo Guglielmi, Dirigente Scolastico l’I.S. “Epifanio Ferdinando” di Mesagne, Marcello Oostunio, Centro Sportivo Acqua20 di Mesagne.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.