BRINDISI.Servizi ADI, incontro a Palazzo di Città con l’Amministrazione Comunale di Brindisi voluto dal Sindacat Cobas

Servizi ADI ( Assistenza Domiciliare Integrata) e SAD ( servizio Assistenza Domiciliare), incontro a Palazzo di Città con l’Amministrazione Comunale di Brindisi voluto dal Sindacato Cobas e grandi passi in avanti . Video interviste al Sindaco Riccardo Rossi e a Bobo Aprile .

Un incontro fortissimamente voluto dal Sindacato Cobas, fortemente preoccupato per la continuità di un servizio fondamentale per la comunità brindisina, le famiglie, gli anziani e disabili, e la salvaguardia dei posti di lavoro. Preoccupazioni giustificate, vista la fase particolare e difficile che stanno attraversando la città e il territorio, tra tagli previsti, annunciati, il pre dissesto, situazioni e vertenze lavorative che si trascinano oramai da diversi anni.

Quello con l’ Amministrazione Comunale sui servizi ADI ( Assistenza Domiciliare Integrata) e SAD ( Servizio Assistenza Domiciliare), che vede interessati tutti i cittadini e le famiglie che usufruiscono delle attività e le 31 lavoratrici impegnate ( a cui si vanno ad aggiungere 10 lavoratrici assunte a tempo determinato). Nelle scorse ore – come annunciato in una nota stampa del Cobas – la Cooperativa Genesi ( che gestisce per conto del Comune di Brindisi il servizio di assistenza domiciliare) aveva in sostanza annunciato l’ apertura della procedura di licenziamento. E, si sa ( quante volte, a Brindisi, abbiamo sentito questa parola….) scenari che trasmettono enormi preoccupazioni…..

Una proroga dei servizi e attività con scadenza 31 marzo, ma il Sindacato Cobas ha sin da subito richiesto soluzioni sia all’ Amministrazione Comunale e sia alla ASL brndisina. Perché, inevitabilmente, si sta parlando di servizi e risvolti occupazionali che riguardano la sinergia e collaborazione tra l’ istituzione locale e i vertici dirigenziali sanitari .

Quello che auspicava il Sindacato Cobas, rappresentato nella riunione di venerdì mattina( presso la Sala giunta di Palazzo di Città) da Bobo Aprile.

Grandi passi in avanti nella soluzione definitiva della vicenda sono stati fatti, in attesa di un tavolo da tenersi in Prefettura, come si evince nelle Video Interviste al Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, a Bobo Aprile , ad una lavoratrice .


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.