BRINDISI.ANTONINO (Br).VIETIAMO LO SVOLGIMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE!

Con una precedente interrogazione consiliare, ad oggi rimasta priva di risposta, avevo sollecitato il Sindaco ad esercitare le funzioni a lui spettanti per legge in materia sanitaria, compresa l’adozione di ordinanze contingibili ed urgenti.


L’aggravarsi del contagio del corona virus e il rischio che si producano altri focolai oltre a quelli già isolati ha indotto il Governo Nazionale alla adozione di misure drastiche quali la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e il divieto di ingresso del pubblico per le manifestazioni sportive più rilevanti.

L’obiettivo evidente è quello di evitare assembramenti di persone o frequentazione di luoghi in cui è impossibile rispettare la distanza di sicurezza suggerita da tutti gli Organi sanitari.

Altrettanto andrebbe fatto per evitare lo svolgimento di iniziative a carattere locale che, evidentemente, non sono note agli Organi di governo nazionale.

Con questo spirito questa mattina depositerò una interrogazione consiliare al Sindaco per chiedergli se non ritiene opportuno vietare con una ordinanza contingibile ed urgente lo svolgimento del mercato di Sant’Elia sino a data da destinarsi e, nella giornata odierna, predisporre un servizio di vigilanza straordinario a mezzo della polizia municipale per disciplinare l’afflusso delle persone all’area mercatale.

Vorrei ricordare che il mercato settimanale di Sant’Elia è il più grande e frequentato di Puglia, che sono autorizzati alla vendita dei loro prodotti moltissimi commercianti che provengono da provincie in cui si sono già verificati casi di corona virus e che nessuno di loro utilizza dispositivi di protezione individuale quali mascherine e guanti.

Di tale necessità informerò anche l’Assessorato regionale alla sanità.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.