LA CISAL CHIMICI in questo particolare periodo di Emergenza Nazionale e Mondiale, sente la necessità di informarvi del quotidiano impegno profuso dai nostri Dirigenti Sindacali

LA CISAL CHIMICI in questo particolare periodo di Emergenza Nazionale e Mondiale, sente la necessità di informarvi del quotidiano impegno profuso dai nostri Dirigenti Sindacali affinchè le Legittime preoccupazioni dei tanti lavoratori arrivino vivide e congrue ai massimi Livelli Aziendali Locali e Nazionali.

In questa precedente settimana si sono svolti numerosi Incontri in varie aziende e ai vari livelli, tese a sensibilizzare le maestranze ad evitare assembramenti e flussi di Personale in linea con le Restrittive Direttive Emanate dai Ministeri Competenti .

Prendiamo atto della immediata disponibilità concessa da alcune grosse società imprenditoriali presenti nel petrolchimico , come la società Chemgas (Gruppo Sapio)che produce l’ossigeno per vari presidi ospedalieri , il Gruppo Eni,ed in particolare la società Versalis,che ha fatto da Focal Point anche per altre insediate, le citate in maniera preventiva, prima ancora che il governo mettesse mano al portafoglio , ha accordato l’opportunità e l’applicazione immediata del Lavoro Agile, cosiddetto Smart Working, con relativi Permessi Straordinari Retribuiti, riducendo al minimo le attività non indispensabili.

Pur riconoscendo la fattiva disponibilità di tutte le altre società a ponderare ed intraprendere ogni pratico accorgimento che tuteli in Primis il capitale Umano , alla luce del dichiarato invio tra i vari presidi di Milioni di Mascherine Filtranti dallo stato Cinese ,nonostante il noto il DCPM non lo preveda espressamente per tutti , restiamo attenti e convinti sostenitori della necessaria opportunità di dotare trasversalmente tutte le maestranze dirette e indirette di tale dispositivo .

L’unicità storica del momento impone un atteggiamento responsabile da parte di tutti noi, come anticipatamente richiesto ai vari RSSP delle varie aziende, ancor prima alla conclamata diffusione del Coronavirus, si tenga principalmente a cuore l’integrità fisica e morale delle maestranze, rinviando tutte quelle attività non urgenti , in particolar modo delle ditte terze , utilizzando la forza lavoro minimamente indispensabile, senza per questo trascurare l’efficacia e la marcia produttiva delle varie realtà industriali presenti nel nostro territorio. In ultimo ma non per importanza come Organizzazzione Sindacale non possiamo che ringraziare tutti coloro che in questo difficile momento sono impegnati in prima linea nei presidi ospedalieri , rischiando personalmente affinchè si riesca a gestire questa emergenza planetaria cosi come dichiarato nei giorni scorsi dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.