Carovigno. Servizio straordinario di controllo dei Carabinieri del territorio

due persone denunciate all’A.G. per ricettazione e guida sotto l’influenza dell’alcol e una segnalata all’Autorità Amministrativa per possesso per uso personale di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni, a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio, nel Comune di Carovigno, hanno:

–   denunciato in stato di libertà:

  • un38enne residente a Latiano, per ricettazione, poiché i militari, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita all’interno del garage di sua proprietà, hanno rinvenuto un’autovettura Fiat 500 con targa clonata, sprovvista di documenti, risultata rubata il 22 luglio 32019 a Carovigno; il veicolo è stato sottoposto a sequestro;
  • un24enne residente a Ceglie Messapica, poiché, controllato alla guida di un’autovettura di proprietà di una terza persona e sottoposto agli accertamenti mediante l’etilometro in dotazione, è risultato avere un tasso alcolemico superiore al limite consentito; la patente è stata ritirata e il veicolo affidato al proprietario;

–   segnalato all’Autorità Amministrativa un 24enne residente a Latiano, poiché, nel corso di una perquisizione domiciliare e personale, è stato trovato in possesso di uno spinello confezionato con marijuana, occultato nella tasca dei pantaloni; la sostanza stupefacente rinvenuta è stata sottoposta a sequestro.

Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 3 perquisizioni tra personali e domiciliari, identificato 18 persone, di cui 6 di particolare interesse operativo e controllato 15 autoveicoli. Sono state anche controllate 8 persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.