Pensioni: il Comune di Mesagne garantisce supporto per l’affluenza e un gazebo di riparo dal maltempo

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, Poste Italiane ha disposto il pagamento anticipato delle pensioni del mese di aprile in favore degli utenti titolari di conto presso le filiali della società. Da oggi, e fino al prossimo 1° aprile, coloro che devono necessariamente recarsi di persona per il ritiro della mensilità potranno farlo seguendo il criterio alfabetico di iniziale del cognome.

Considerate le avverse condizioni meteorologiche, il sindaco Toni Matarrelli e l’assessore Roberto D’Ancona si sono accordati con i volontari della Protezione civile per l’allestimento di un gazebo al fine di garantire riparo alle persone in attesa di recarsi gli sportelli. Per regolare l’affluenza, e favorire il rispetto delle misure di sicurezza per il contenimento del virus Covid-19, sono state impegnate anche alcune unità del locale comando di Polizia municipale. In caso di maltempo persistente, la copertura per alleviare i disagi sarà garantita anche nei prossimi giorni.

 

In Foto:Roberto D’Ancona