GIORNATA MONDIALE: AUGURI AL TEATRO DAL TEATRO BRINDISINO

In occasione della Giornata Mondiale del Teatro abbiamo pensato di coinvolgere le voci del teatro brindisino Sara Bevilacqua, Maurizio Ciccolella, Luigi D’elia, Marcantonio Gallo e Jenny Ribezzo in una pagina tratta dal romanzo di Luigi Pirandello «Quaderni di Serafino Gubbio operatore» del 1925.

L’autore siciliano riflette sui ritmi frenetici della società e si chiede se quello stile di vita convenga all’uomo più che fermarsi per poter godere distintamente di ogni attimo. Un brano che evidentemente offre uno spunto di riflessione sulle trasformazioni delle abitudini di vita che tutti noi stiamo vivendo a causa della pandemia. Nella seconda parte della clip, i protagonisti rivolgono un augurio al Teatro.

Una Giornata del Teatro forse inusuale ma che ci permetterà di ricordarcene quando la porta del Teatro tornerà ad essere aperta, quando la scena tornerà a riempirsi di silenzi pieni di parole da dire, di voci, di sguardi lunghi, di colori e di vita. Dopo tante giornate fatte di silenzi surreali, spiazzanti, di domande e di risposte mute. Scopriremo quanto ci sono mancati quei momenti e quanto il Teatro racconta della nostra vita, dalla routine agli estremi. Soprattutto ci scopriremo spettatori più consapevoli e forse anche più disciplinati. Al Teatro auguriamo questo: di tornare presto a raccontarci e a rappresentare visionariamente anche la vita che non conosciamo.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.