BRINDISI.ADICONSUM: RISCHI DI SPECULAZIONI SUI PREZZI DI BENI DI PRIMA NECESSITÀ

L’Adiconsum Taranto Brindisi segnala forti rischi di speculazioni sui prezzi di alcuni beni di prima necessità, proprio in queste stesse settimane in cui la crisi sanitaria ed economica del Paese, causate dal Coronavirus, rischia di sottoporre a contagio larga parte della popolazione e, pertanto, di non risparmiare alcuna famiglia o fascia sociale.


“Doveroso sia il buon senso da parte di quanti gestiscono, poiché autorizzati, le cosiddette attività commerciali e/o servizi essenziali, scongiurando accordi di cartello, evitando qualsivoglia pratica scorretta, speculazioni di qualunque genere e, in ogni caso, da parte della politica, delle Forze dell’Ordine e degli Enti preposti, sia posta in essere una esigente azione di controllo – è il forte appello che lancia Cosimo Panarelli, presidente territoriale dell’Associazione Consumatori promossa dalla Cisl.
“La tutela della vita, certo, è la priorità assoluta ed è per questo che non si può non osservare la situazione di tante famiglie con forti difficoltà economiche, di anziani assai spesso soli e in grande difficoltà, di misure ancora in itinere o non ben definite di sicurezza economica per le tantissime lavoratrici e lavoratori giornalieri e precari, che costituiscono base sociale rilevante nei territori provinciali di Taranto e di Brindisi – prosegue Panarelli che rilancia l’appello “a tutti i concittadini, oltre ad essere totalmente responsabili nel rispettare le disposizioni impartire dal Governo, a garanzia della propria incolumità fisica e di quella familiare e sociale, anche a segnalare eventuali speculazioni alle Autorità dei rispettivi Comuni, alle stesse Forze dell’Ordine, oppure contattando anche la nostra associazione Adiconsum che opera sui due territori di Brindisi e di Taranto.”

Segnalare ingiustificati aumenti di prezzi, specie quelli di prima necessità “è fondamentale anche per scongiurare – conclude Panarelli – fenomeni di insolente accaparramento o ricarico dei costi. La nostra attività non si ferma #NoiCiSiamo”

L’Adiconsum Taranto Brindisi può essere contattata telefonicamente ai seguenti numeri di telefono: 099 4526862, o cell. 3409656378, oppure 0831 542871.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.