De Mola- Antonucci (FI): Emiliano la smetta di sottovalutarci. Anche Brindisi sarebbe in grado di valutare i dati del Covid-19, se questi fossero completi.

I dati che quotidianamente arrivano da Bollettino ufficiale della Regione Puglia relativi al Covid-19 sono incompleti. Ogni giorno riceviamo il numero totale dei tamponi effettuati in tutta la regione e il numero dei nuovi casi registrati, suddiviso anche per le sei provincie.

Peccato però che nessuno ci indichi il numero dei tamponi eseguiti nella giornata per provincia.
Ciò significa che il dato, oltre ad essere incompleto, è anche sterile e non utilizzabile.
Per capire la reale diffusione del virus, sarebbe opportuno ricevere il numero dei nuovi casi in una provincia correlato al numero dei tamponi eseguiti nella stessa. Va da se che dire 5 contagiati su 20 tamponi eseguiti è ben diverso che dire 5 contagiati su 100 test.
La gente è stufa, vuole la verità. Quanti tamponi vengono eseguiti nella provincia di Brindisi? Perché nessuno di assume la responsabilità di certificare questo dato?
Il Presidente Emiliano intervenga e racconti alla Puglia e alla provincia di Brindisi la situazione reale. Siamo stanchi di essere presi in giro.
Almeno in questo stato di emergenza sanitaria Emiliano si metta una mano sulla coscienza e provi a non fare differenze tra le province pugliesi. Ci dica quale destino ha deciso per Brindisi.
I nostri concittadini chiedono a gran voce la VERITÀ’
Laura de Mola coordinatrice prov.le FI brindisi
Livia Antonucci coordinatrice cittadina FI Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.