San Pancrazio Salentino. Due guagnanesi (uno dei quali evaso dagli arresti domiciliari) trovati con 80 grammi di marijuana in auto, arrestati.

I Carabinieri della Stazione di San Pancrazio Salentino hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Scalinci Alessandro, 36enne arrestato domiciliare e Saracino Antonio, 41enne, entrambi di Guagnano (LE).

In particolare, i due, controllati nel pomeriggio di ieri sulla S.P. San Pancrazio – Torre Lapillo, a bordo di un’autovettura condotta dal Saracino e sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di 80 grammi di marijuana, occultati sotto il sedile del conducente, sequestrati. Nel medesimo contesto, Scalinci Alessandro, allo scopo di eludere il controllo, poiché sottoposto agli arresti domiciliari, si è nascosto dietro al sedile anteriore sinistro e per questo motivo è stato arrestato anche per evasione. La perquisizione personale e domiciliare ha consentito di rinvenire 250 euro, nella tasca dei pantaloni, provento di attività illecita e vario materiale per la pesatura e il confezionamento dello stupefacente, il tutto nella disponibilità di Scalinci Alessandro e sottoposti a sequestro. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Brindisi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.