Coronavirus, Unpli Puglia invia mascherine alle sedi Pro Loco accreditate per il Servizio Civile

Rocco Lauciello: “Le nostre volontarie e i nostri volontari hanno il diritto di operare quotidianamente in situazione di salubrità e sicurezza”

“L’obiettivo è garantire sicurezza e rispetto delle regole in tutte le Pro Loco sedi di Servizio Civile. Le nostre volontarie e i nostri volontari hanno il diritto di operare quotidianamente in situazione di salubrità e sicurezza”, queste le parole con le quali il presidente delle Pro Loco pugliesi Rocco Lauciello commenta l’invio, da parte dell’Unpli Puglia, di mascherine approvate dal Ministero della Salute a tutte le sedi Pro Loco Unpli delle Province di Bari, Brindisi, Taranto e Lecce accreditate per il Servizio Civile in corso, “Ringrazio per questa iniziativa anche il supporto e il dinamismo del responsabile del Servizio Civile Unpli Puglia Ninni Galasso”.

Si tratta di mascherine del tipo FFP2 inviate a 41 sedi Pro Loco. Sono 91 i volontari attualmente in servizio nelle Pro Loco pugliesi.

I volontari, impegnati per il progetto SC 2020, sono attualmente in permesso straordinario sino al 15 aprile. L’Unpli deciderà dal 16 aprile in quali attività sociali coinvolgere i volontari nelle rispettive città di svolgimento del Servizio Civile.

“Continua in questo periodo difficile di emergenza sanitaria l’impegno solidale del comitato regionale”, spiega Lauciello, “Tengo a ricordare che è ancora attiva la raccolta fondi per l’acquisto dei sei ventilatori polmonari ai sei ospedali Covid-19 della Puglia”.

Per donare:
CAUSALE Raccolta fondi UNPLI Puglia – emergenza COVID-19
N. CONTO CORRENTE 1000/00145246
INTESTATO A UNPLI PUGLIA
IBAN IT59Y0306909606100000145246
BANCA Intesa Sanpaolo S.P.A. Piazza Paolo Ferrari, 10 Milano 20121


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.