Decessi nella Rsa di Soleto, Pellegrino (IC): “Fare subito chiarezza sulle cause”

“Se ciò che leggiamo in queste ore fosse confermato, mi auguro che gli organi preposti e la magistratura facciano piena luce. Lo dobbiamo per il rispetto alle vittime e ai loro parenti.

Ciò che si sarebbe verificato all’interno della rsa “Le Fontanelle” di Soleto, andrebbe ben oltre l’emergenza coronavirus. Anziani morti non per il contagio, ma per stenti; lasciati per giorni senza acqua, senza cibo, senza medicinali e senza le cure sanitarie e igieniche. Scene che i medici intervenuti non hanno esitato a definire in tv da <<lager nazista>>. In questa vicenda non vogliamo assolutamente colpevolizzare alcuna categoria, ma vogliamo solo un’operazione verità. Il caso Soleto dimostra quanto sostengo da diverse settimane: per le Rsa, che ormai scoppiano per numero di contagi, le Asl pugliesi devono istituire apposite task force per dare immediato supporto alle strutture, anche in termini di organico. Quell’organico, che in presenza di contagi tra gli operatori interni di una struttura, può intervenire per dare continuità alla normale attività assistenziale>>.

Lo dichiara il presidente alla Regione Puglia di Italia in Comune e vice presidente della III Commissione Sanità, Paolo Pellegrino.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

BRINDISI.Si è perso il cane Totò, l’ appello disperato della padrona .

Totò, un bellissimo cane, affettuoso, che si è perso presso la struttura commerciale

Brinpark a Brindisi. Totò, che è come un figlio per la propria padrona, una donna

anziana. L’ultimo avvistamento di Totò il 17 mattina, al Parco del Cesare Braico, per

chi avesse  notizie questo il numero di cellulare a cui rivolgersi 3491449713.