SAN MICHELE SALENTINO (BR).IL PANZEROTTO SOLIDALE

L’Amministrazione Comunale di San Michele Salentino ha accolto la proposta della Comunità educativa “Terra Mia” di San Vito dei Normanni, operativa da un anno e coordinata dal dott. Giuseppe Vitale che domani, sabato 11 aprile, realizzerà a San Michele Salentino l’iniziativa del “Panzerotto Solidale”, ovvero la consegna a famiglie bisognose del Comune, di panzerotti artigianali preparati dal personale con l’aiuto dei ragazzi ospiti della Comunità.

L’idea – spiega Giuseppe Vitale – è quella di poter portare un po’ di allegria nelle famiglie più colpite da questa situazione, e il panzerotto, il convivio della cena da sempre fa casa e fa allegria. I nostri ragazzi, con l’ausilio dei nostri bravi operatori, ormai son diventati esperti in questa ‘arte fritta’ sfruttando proprio questo periodo vuoto che stiamo vivendo e la ricetta dei panzerotti che stiamo sviluppando nella nostra comunità è una ricetta trentennale che ci è stata gelosamente consegnata dal padre di uno dei nostri ospiti che ha lavorato tanti anni in una rosticceria a Bari. Grazie all’avvallo dell’esperienza condivisa da questo papà, abbiamo iniziato a sperimentare questa arte antica, mantenendo intatta la tradizione famigliare che ci è stata consegnata.”

I nostri ospiti hanno accolto il progetto con tantissimo entusiasmo – continua il coordinatore – tanto che crediamo che questa nostra iniziativa serva soprattutto più a loro che alle famiglie che ne beneficeranno. I ragazzi, infatti, hanno dimostrato grande interesse per la gastronomia, ma soprattutto ai fini benefici, per loro tornare a sentirsi utili e essere impegnati per una così importante iniziativa è valvola di sfogo e di benessere psicofisico.”

L’iniziativa lodevole è stata accolta con entusiasmo dall’Amministrazione Comunale, apprezzata in modo particolare dall’assessora alla Gentilezza, Tiziana Barletta, che la porterà all’attenzione della Rete nazionale Assessori alla Gentilezza e dal sindaco Giovanni Allegrini: “L’incontro fra istituzione e volontariato incoraggia a sentirci una Comunità aperta e l’iniziativa dei ragazzi di “Terra Mia” è una grande dimostrazione di sensibilità e partecipazione nei confronti di tante Famiglie, in modo particolare anziani e bambini, che stanno subendo maggiormente le conseguenze psicologiche e sociali di questa pandemia. Grazie di cuore a questi ragazzi che ci danno lo stimolo a continuare ad impegnarci in questi giorni difficili”.

Hanno contribuito alla realizzazione del progetto il Comune di San Michele Salentino e il Supermercato Carrefour di Latiano nella persona del vice-Presidente della cooperativa, Lorenzo Resta, che hanno provveduto a fornire gli ingredienti della ricetta.

In accordo con l’ufficio dei Servizi Sociali del Comune di San Michele saranno individuate le famiglie in difficoltà, dove sono presenti, soprattutto, bambini o anziani soli. Le consegne saranno effettuate intorno alle ore 19.00 alle diverse famiglie designate.

Certamente – conclude Giuseppe Vitale – seguiranno altre iniziative analoghe che saranno sviluppate dai nostri ragazzi in beneficio della collettività, non dimenticando il nostro e il loro impegno solidale nell’interesse di tutti.”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.