Diretta su facebook del Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi : “La situazione del Centro Focolare è difficile, ma viene monitorata minuto per minuto “.

Oggi pomeriggio diretta su face book, come avviene spesso in questi giorni drammatici e molto difficili anche per il territorio brindisino, del Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi ( che, lo ricordiamo, ricopre anche la carica di Presidente della Provincia di Brindisi.

Aggiornamenti dati sul CoronaVirus in città e in provincia, con particolare riferimento alla difficile situazione del Centro per anziani “Il Focolare”, di cui tanto si sta parlando in questi giorni .

Riccardo Rossi esordisce facendo subito riferimento alla vicenda de “Il Focolare”. “Sarebbe quasi inutile ribadirlo, si tratta di una vicenda complessa e difficile, che viene monitorata minuto dopo minuto , per garantire la salute e la sicurezza sia agli ospiti e sia agli operatori. Del resto, è una criticità comune a tante altre strutture per anziani presenti nel Paese. Facciamo cronistoria : ai primi di marzo la struttura è stata interdetta ai parenti degli 80 anziani ospiti . Nonostante ciò, vi è poi stato un caso di positività al Covid- 19 da cui è praticamente partito il focolaio . Una situazione, lo ribadisco, difficile, che ha richiesto la costituzione di una Task Force , formata da un infettivo logo, uno pneumologo, un medico interno . Naturalmente, sono stati fatti i tamponi a tutto il personale e agli ospiti, risultati tra l’ altro comunicati dalla stessa Asl di Brindisi in una nota stampa delle scorse ore : 158 tamponi, 102 casi di positività, di cui 59 sono gli ospiti e 43 il personale . Il personale in quarantena è stato sostituito da altri operatori , 3 persone hanno avuto la necessità di essere ricoverati, 9 sono in attesa del tampone. Questi i dati e aggiornamenti, che chiaramente fanno i conti con la tipologia di trattamento e i parametri per poi optare per il tipo di trattamento che deve essere effettuato. A tal proposito, mi sento di ribadire che l’ Ospedale Perrino è sempre pronto, con i 44 posti di terapia intensiva , sino ad arrivare a 350 posti letto “.
Ed ecco i dati odierni , in linea con quelli trasmessi puntualmente dalla Regione Puglia e il Dipartimento della Protezione Civile : “ Oggi, abbiamo ufficialmente in Provincia di Brindisi 21 casi di positività che vanno ad aggiungersi ai 24 di ieri, è chiaro è un dato che è legato chiaramente a quanto sta avvenendo nella struttura Il Focolare. Dunque , nel bollettino della Regione Puglia dei prossimi giorni , sarà riportato un aumento dei numeri , legato a questa vicenda , e in attesa dell’ esito dei tamponi previsti ( ricordiamo che, in Provincia di Brindisi, da quando è scoppiata l’ emergenza CoronaVirus, i casi di positività sono 379 ) “.

Questa la situazione del Centro “ Il Focolare”, con le legittime domande che i cittadini brindisini si pongono in queste ore, ma legate, anche e soprattutto alla preoccupazione per uno stato di cose che deve essere ampliamente controllato e monitorato”.

Infine, Rossi si sofferma sui controlli effettuati a Brindisi tra Pasqua e Pasquetta e il comportamento dei cittadini : “ Intensificati tra Pasqua e Pasquetta i controlli da parte delle forze dell’ ordine e la Polizia Locale, a fronte di un comportamento da parte dei nostri cittadini esemplare. Questo vuol dire molto, la dimostrazione della grande collaborazione e supporto da parte della comunità brindisina e il voler rispettare le regole e disposizioni per uscire fuori da questa emergenza. Non abbassiamo la guardia “.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.