LA CONFCOMMERCIO DI BRINDISI SCRIVE AI SINDACI: SI CONCEDANO AGEVOLAZIONI ALLE ATTIVITA’ COMMERCIALI

La Confcommercio della provincia di Brindisi ha inviato una lettera a tutti i sindaci della provincia per riportare l’attenzione sulle gravissime conseguenze che la crisi in atto sta determinando sulle attività commerciali. 

In particolare, si chiede che agli interventi già messi in campo dal Governo nazionale e dalla Regione Puglia si aggiungano anche quelli di pertinenza esclusiva degli enti locali. 
Il riferimento è alla proposta di annullamento dei tributi locali Tosap e Tari per gli anni 2020 e 2021 ed alla individuazione di forme di sostegno per adeguare gli spazi commerciali alle normative vigenti ed a quelle che saranno introdotte nelle prossime settimane.
Si rende necessario, inoltre, prevedere la concessione di spazi maggiori per i “dehor” (per chi è in regola con le autorizzazioni di occupazione di suolo pubblico) in maniera tale da poter garantire il rispetto delle distanze di sicurezza sanitaria tra i clienti. Il tutto, senza dover drasticamente diminuire il numero dei posti disponibili e quindi limitando le conseguenze negative dal punto di vista economico. 
La Confcommercio, a tal fine, ha già fornito la propria completa disponibilità ai sindaci a collaborare per individuare le soluzioni più efficaci  nei confronti delle attività commerciali, così colpite dall’attuale stato di emergenza.

Nella foto la Presidente della Confcommercio di Brindisi, dott.ssa Anna Rita Montanaro 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.