Mesagne, “Carrello sospeso”: l’iniziativa continua fino al 23 aprile

L’iniziativa “Carrello sospeso” – promossa dal Comune di Mesagne in collaborazione con la consulta cittadina “Ambiente, attività socio-sanitarie ed assistenziali” – si concluderà giovedì 23 aprile. In tre settimane sono stati tanti i beni alimentari e di prima necessità raccolti per sostenere singoli e nuclei familiari in condizione di difficoltà economiche.

“L’emergenza sanitaria ha fatto emergere in modo rilevante – ha spiegato il sindaco Toni Matarrelli – il sentimento di generosità che caratterizza la nostra comunità: l’impegno che gli enti pubblici stanno cercando di assicurare in questo momento è reso più incisivo grazie alla rete di solidarietà garantita da privati, associazioni e singoli cittadini”.

I punti vendita che aderiscono sono: “Al mio mercato”, “Camarda carni”, “Carone 1951”, i due “Carrefour”, “Conad Margherita”, “Dimeglio”, le due sedi “Dok”, “Il regno del ghiaccio”, “MD discount”, “Mister Risparmio”, “Penny market”, “Proshop”, “Tutto risparmio”, i due punti vendita “Eurospin”,

“Insieme ai commercianti, ringraziamo i cittadini mesagnesi che recandosi a fare la spesa per se stessi hanno donato, acquistando prodotti per chi non aveva la stessa possibilità”, ha commentato Antonio Calabrese, consulente alla Cittadinanza attiva. In prossimità delle casse delle attività indicate, i clienti troveranno i carrelli in cui è possibile collocare i prodotti acquistati. “Prima della chiusura, i referenti dell’associazione “Protezione Volontaria Civile” di Mesagne, autorizzati ed identificati dal Comune, provvedono a ritirare i beni donati e li consegnano al banco alimentare cittadino. Tutti coloro che stanno contribuendo possono avere la certezza di compiere un gesto utile per aiutare persone in stato di bisogno”, ha spiegato Antonello Mingenti, assessore comunale alle Attività produttive.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.