Dal 25 aprile la ABB Formula-E live su ELEVEN SPORTS Alla via in un’esclusiva competizione di eSport team e piloti della Formula-E

Tecnologia e sport, un binomio che va sempre più in simbiosi, specialmente in questo periodo di lockdown. Gli eventi “reali” non possono essere disputati e così lasciano spazio a quelli “virtuali”, molto spesso capaci di suscitare le stesse emozioni.

È il caso della Formula-E che, in attesa della ripartenza ufficiale nei circuiti di tutto il mondo, nell’ambito della partnership di raccolta fondi con l’UNICEF, ha lanciato la ABB Formula-E Race At Home Challenge, una competizione di eSport in otto tappe che si svolgerà ogni sabato per le prossime settimane e che vedrà al via i team e piloti del campionato ABB FIA Formula E, oltre a una selezione di gamer e influencer che daranno vita a due campionati che correranno in parallelo.

Una grande evento che sarà trasmesso in diretta su ELEVEN SPORTS a partire da sabato 25 aprile alle 15.00 quando, a ospitare la prima gara, sarà il circuito di Hong Kong, ricostruito in modo fedelissimo al computer per garantire gli stessi tempi della gara reale. Piloti e gamer, infatti, gareggeranno in sicurezza dalle proprie case utilizzando il software di simulazione rFactor 2.

Si arricchisce in questo modo l’offerta contenutistica legata agli eSports di ELEVEN SPORTS che attualmente include anche la Digital Swiss 5, ovvero la versione digitale del Giro di Svizzera.

Durante le gare ELEVEN SPORTS e ABB Formula-E sosterranno la raccolta fondi per l’UNICEF per proteggere la salute e la sicurezza dei bambini di tutto il mondo e garantire loro un’istruzione durante la crisi dovuta all’emergenza da coronavirus. Le donazioni raccolte durante le gare saranno utilizzate dall’UNICEF per sviluppare progetti di emergenza a livello globale, come quelli che contribuiscono alla fornitura di dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari, nonché alla creazione di programmi per la didattica a distanza per i bambini che attualmente non vanno a scuola.

Durante questo periodo senza precedenti, ELEVEN SPORTS vuole continuare a offrire ai propri fans nuovi contenuti LIVE – ha dichiarato Danny Menken, Managing Director del Gruppo ELEVEN – I principali eventi legati agli eSport come la sfida E Race at Home rappresentano qualcosa di veramente innovativo per i nostri fan e speriamo di poter garantire anche questa volta la visione di un evento entusiasmante! ”

Per guardare gratuitamente le otto tappe su ELEVEN SPORT basterà registrarsi alla pagina elevensports.it/registration/ e poi collegarsi a elevensports.it/live.

Oltre che in Italia, ELEVEN SPORTS trasmetterà la serie Race At Home Challenge anche in Belgio, Lussemburgo, Portogallo e Myanmar.

A proposito di ELEVEN SPORTS: 

ELEVEN SPORTS è un provider pluri-premiato che offre ai fan in tutto il mondo il meglio dello sport in tutti i mercati in cui oggi è presente il brand: Belgio, Lussemburgo, Portogallo, Italia, Polonia, Taiwan, Giappone, Myanmar ed ora Thailandia.

Il Network di ELEVEN ha come obiettivo quello di garantire ai propri fan uno spettacolo da fruibile ovunque attraverso dispositivi mobili digitali.

ELEVEN l’offerta contenutistica Worldwide di Eleven comprende la UEFA Champions League, la Premier League, LaLiga, F1, NFL, NBA, ed tanto altro ancora. In Italia ELEVEN SPORTS trasmette in esclusiva importanti campionati a livello nazionale come la Serie C di calcio e la Superlega di Volley, ed è broadcaster ufficiale di alcune federazioni sportive come Federmoto, Federnuoto, Federazione Pallamano, Federazione Italiana Sport Rotellistici, Federbadminton e FIKBS.

Per ulteriori info contattare

ufficiostampa@elevensports.com


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.