San Michele Salentino (Br).29 APRILE – GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DANZA NASCE “CREATURA/DanceResearch IL VIDEO REALIZZATO DURANTE LA QUARANTENA PER CORONAVIRUS

Domani, mercoledì 29 aprile, si celebra la Giornata Internazionale della Danza che, seppur nel pieno dell’emergenza legata al Coronavirus, non vuole perdere di vista il suo obiettivo: promuovere, far conoscere e far sperimentare le mille forme della danza, dello spettacolo e dell’arte.

E nelle situazioni difficili, anche, la danza riesce ad un unire come è avvenuto nel progetto video CREATURA/DanceResearch, ideato e realizzato dal ballerino e coreografo di San Michele Salentino, Nicola Simonetti, figlio d’arte, che da anni calca i palcoscenici dei teatri più importanti d’Italia e del mondo grazie alla collaborazione con le migliori Compagnie di ballo, per ultima quella de “La Notte della Taranta”.

Il video, realizzato durante la quarantena, vede la partecipazione di 10 ballerini sparsi in Italia ed Europa ed è stato creato tra chiamate WhatsApp e video conferenze. E’ possibile vederlo domani, dalle ore 13, linkando sulla pagina You Tube https://youtu.be/K2c3iw4_4kk. Si consiglia l’uso delle cuffie perché il video è stato creato con l’audio in 8D.

Questi i protagonisti: Nicola Simonetti (coreografo e ideatore), Giusy Caccavo (assistente e coordinatrice), ed i ballerini Cassandra Bianco, Alessio Corallo, Carla Del Giudice, Francesco Iacino, Federica Montemurro, Raffaele Iorio, Giovanna Pagone, Mirko Aiello, Matilde Cortivo e Barbara Minacori.

Nicola Simonetti

Tutto è nato da quattro chiacchiere scambiate su un gruppo WhatsApp che avevamo usato per la precedente produzione, il “Festival della Valle d’Itria” – spiega Nicola Simonetti – per il quale avevo firmato le coreografie. Ho chiesto ai ballerini come si sentissero e trovando un misto tra desolazione e voglia di ricominciare ho proposto questo “particolare” progetto. Hanno aderito tutti. Ci siamo adattati, io stesso mi sono dovuto improvvisare Video editor e Sound editor. Ma sono stato spinto dalla voglia che mi hanno trasmesso questi ballerini. Approfitto per ringraziarli e spero arrivi quello che volevamo trasmettere. Avevamo molte cose in programma ma non ci buttiamo giù, torneremo più forti di prima e cultura, arte e spettacolo saranno fondamentali”.

Scopo dell’evento è quello di rimarcare i valori di socializzazione e condivisione su cui si fonda la danza e la sua importanza soprattutto in questo momento di “distanziamento fisico” dove l‘unico spazio possibile di incontro è quello dei social o delle video chiamate, capaci di colmare le distanze.

In questo momento storico dove tutto è bloccato a causa del Covid-19 l’arte della danza non può fermarsi – dichiara l’assessora allo spettacolo, Angela Martucci – anzi questa passione si sposta all’interno delle nostre case grazie ai maestri di ballo che, nonostante, tutte le difficoltà non stanno lasciando soli i loro allievi continuando, quotidianamente, a proporre loro delle lezioni come sarebbe avvenuto in una situazione normale. Oggi, nella giornata internazionale della danza, ringrazio Nicola Simonetti per questo video dove promuove questa disciplina e la presenza di tanti ballerini rende speciale e profondo il messaggio di unità, cooperazione, inclusione e speranza, che sarà lanciato attraverso il linguaggio universale della danza che sono sicura trasmetterà emozioni positive a tutti noi”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.