LECCE, FAMIGLIA IN AUTO DA UNA SETTIMANA; CONGEDO (FDI):”SALVEMINI ED EMILIANO TROVINO UNA SOLUZIONE”

Una famiglia costretta a vivere in auto da circa una settimana, sfrattata da un alloggio popolare. Succede a Lecce e in pieno regime restrittivo e con la regola “restate a casa” per l’emergenza coronavirus.

E’ quanto emerge dal servizio televisivo di Telerama. Da semplice cittadino, prima ancora che da rappresentante istituzionale regionale e comunale, mi chiedo come è possibile che tra Agenzia Regionale per la Casa e l’Abitare (ARCA), ambito territoriale sociale, rete dei servizi sociali, non ci stata la capacità di affrontare una situazione di tale gravità e disagio. Sono profondamente indignato per il modo in cui si sottovalutano queste realtà sociali e per la facilità con cui si lascia che i cittadini più bisognosi vivano in strada, in auto. Ancor più perché il momento richiede massima attenzione dal punto di vista della tutela della salute delle persone, rivolgo un appello al sindaco Carlo Salvemini e al presidente Michele Emiliano affinché, secondo le rispettive competenze, si attivino con immediatezza per trovare una soluzione dignitosa per questi nostri concittadini.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.