Gazzetta del Mezzogiorno. Laricchia (M5S) chiede audizione in VI Commissione. “Ci stiamo attivando per un tavolo per arrivare a una soluzione”

“La Gazzetta del Mezzogiorno fa parte del patrimonio storico della Puglia e del Mezzogiorno, ed è una delle realtà editoriali e giornalistiche più importanti del Sud. Per questo riteniamo che la Regione abbia il dovere di intervenire tempestivamente ed essere parte attiva per la salvaguardia dei livelli occupazionali e il rilancio del Gruppo editoriale, dopo la volontà manifestata dall’editore di mettere in liquidazione la società editrice Edisud”.

Lo dichiara la consigliera del M5S Antonella Laricchia, che ha depositato un richiesta di audizione urgente in Commissione Lavoro del Presidente della Task Force regionale Leo Caroli, dei segretari generali pugliesi di Cgil, Cisl e Uil Giuseppe Gesmundo, Daniela Fumarola e Franco Busto, del presidente dell’Assostampa Puglia Bepi Martellotta e di Mario Ciancio Sanfilippo editore della Edisud.

“Chiediamo al presidente Santorsola di integrare l’Ordine del Giorno della VI Commissione già convocata per mercoledì 13 maggio, con l’audizione che abbiamo richiesto in merito alla necessità di convocare la task force regionale per la salvaguardia dei livelli occupazionali e di impegnare la Regione ad essere parte attiva per l’individuazione di una cordata di imprenditori che possano rilevare la società e provvedere suo rilancio. Vogliamo capire anche la posizione della proprietà sul prosieguo delle attività e sui lavoratori. Le parole non bastano, servono i fatti – continua Laricchia –  per questo come MoVimento 5 Stelle a livello regionale ci stiamo attivando per un tavolo di concertazione per far dialogare gli imprenditori e arrivare a una soluzione. Nel frattempo auspichiamo che Emiliano si svegli. Fino ad ora, a parte lo scaricabarile sul Governo, abbiamo visto poco e niente”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.