RIUNIONE TRA IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE SANITA’ ROMANO E I RESPONSABILI DEL CENTRO CLINICO NEMO

Questa mattina il presidente della Commissione Sanità della Regione Puglia Pino Romano ha incontrato telematicamente la delegazione del Centro Clinico NeMO (Neuromuscular Omnicentre) di Fondazione Serena Onlus.


Scopo del confronto riprendere, dopo la fase di lockdown dovuta all’emergenza Covid, la verifica per la creazione, anche in Puglia, di una struttura del Centro Clinico NeMO, già presente a Milano, Roma, Messina ed Arenzano e di prossima apertura a Brescia, Napoli, Trento e Ancona.
NeMO è un centro ad alta specializzazione pensato per rispondere in modo specifico alle necessità di chi è affetto da malattie neuromuscolari come la Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), le distrofie muscolari e l’Atrofia Muscolare Spinale (SMA). Si tratta, come è noto, di patologie altamente invalidanti con un grave impatto sociale, caratterizzate da lunghi e complessi percorsi di cura e assistenziali e per le quali, al momento, non c’è possibilità di guarigione.
Il Centro Clinico NeMO è gestito da Fondazione Serena Onlus, una organizzazione costituita da Fondazione Telethon, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, Associazione Famiglie SMA, Associazione no profit Slanciamoci e Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus.
Il Presidente Romano ha garantito l’interesse al confronto e alla verifica su territorio regionale delle condizioni necessarie all’insediamento della Fondazione.
Pur nella obbligata riorganizzazione della rete sanitaria pugliese, ed in virtù anche delle necessità emerse prepotentemente proprio nelle famiglie con a carico persone colpite da malattie neuromuscolari, accogliere anche in Puglia l’esperienza clinica del Centro NeMO può diventare elemento di valore.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.