“ Fase Due”: l’ aiuto e sostegno alle famiglie brindisine in difficoltà e alle attività commerciali.Nuovo appuntamento su Radio Dara

Nuovo appuntamento oggi pomeriggio , sulle nostre frequenze( Fm su 90.800) , per la trasmissione “Dara Spazio Aperto”, condotta da Ferdinando Cocciolo, dalle ore 17.10, che può anche essere ascoltata in streaming su www.radiodara.it .

Molte le tematiche e problematiche trattate nel corso della trasmissione, ancora legate al CoronaVirus e alla cosiddetta “ Fase Due”: l’ aiuto e sostegno alle famiglie brindisine in difficoltà e alle attività commerciali da parte dell’ Amministrazione Comunale di Brindisi, gli aggiornamenti epidemiologici e sanitari sulla pandemia, il tema della sicurezza e della mobilità sui trasporti pubblici, come far ripartire il binomio Cultura – Teatro, l’ amore, il sesso e i rapporti familiari e interpersonali in tempi di CoronaVirus, il senso della solidarietà e della Cooperazione portato avanti ad esempio dal Progetto Policoro .

Gli interventi in diretta telefonica del Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, l’ esperta di dinamiche affettive, sessuali, familiari, dott. ssa Gabriella Gravili, il Presidente della Società Trasporti Pubblici Rosario Almiento, Don Mimmo Roma dell’ Ufficio Pastorale Arcidiocesi Brindisi – Ostuni, il Primario del Reparto di Medicina dell’ Ospedale Perrino dott. Pietro Gatti, Carmelo Grassi Direttore Artistico Fondazione Teatro Verdi .

Per chi vorrà porre domande anche ai nostri ospiti, è disponibile il n. Whattapp 320/ 3814062 oltre allo 0831/517767.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.