Tirocinanti OSS. M5S: “Cosa intende fare la Regione per i tirocinanti OSS in fase di conclusione dei percorsi formativi?

I consiglieri del M5S Antonio Trevisi e Grazia Di Bari hanno inviato una nota al presidente della Commissione Lavoro Domenico Santorsola per chiedere di integrare l’audizione dell’assessore Leo prevista nella seduta di domani 13 maggio sulla situazione dei tirocinanti OSS.

“Vi sono dei tirocinanti – spiegano i pentastellati – che, per effetto dell’emergenza Covid -19, hanno visto momentaneamente sospesi i tirocini in ospedale, anche a poche settimane dalla fine dei percorsi formativi e hanno scritto una lettera all’assessore e al presidente Emiliano per avere chiarezza sulla loro situazione. L’assessore Leo nell’audizione già convocata per mercoledì 13 maggio parlerà della ripresa del lavoro per i tirocinanti nelle aziende che hanno ricominciato le attività e delle proposte per quelli le cui aziende sono ancora chiuse. Ci sembra l’occasione giusta per rispondere anche alle domande dei tirocinanti OSS in fase di conclusione dei percorsi formativi, in merito alle azioni che la Regione intende intraprendere  anche di intesa con gli enti di formazione. Auspichiamo che, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, sia permesso loro di portare a termine il percorso formativo, in modo da poter sostenere l’esame per l’abilitazione e poter dare il loro contributo nella gestione dell’emergenza, come da loro stessi richiesto. Auspichiamo per questo un confronto immediato tra l’assessore Leo e gli enti di formazione, in modo da poter arrivare a una soluzione condivisa”.  


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.