Tirocinanti OSS. M5S: “Bene la riduzione delle ore di tirocinio necessarie per sostenere l’esame dopo la sospensione dovuta all’emergenza Covid”

“Una buona notizia per i tirocinanti OSS, che a causa dell’emergenza Covid hanno visto sospesi i tirocini in ospedale e a cui mancavano poche ore per poter finire il percorso formativo e sostenere l’esame per l’abilitazione.

Oggi in Commissione abbiamo chiesto all’assessore risposte sul prosieguo della loro formazione e abbiamo appreso di una determina regionale firmata oggi, con cui è stata determinata una riduzione del 10% delle ore di tirocinio necessarie per poter sostenere l’esame. Parliamo di migliaia di ragazzi che da tempo chiedevano risposte sul loro futuro, anche per poter dare un contributo nella gestione dell’emergenza”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Grazia Di Bari e Gianluca Bozzetti, che assieme al collega Antonio Trevisi avevano chiesto di integrare i punti dell’audizione odierna dell’assessore Leo in VI Commissione anche con risposte sui tirocinanti OSS, dopo le numerose segnalazioni pervenute. 

“Per quello che riguarda la Cassa Integrazione in deroga – continuano i consiglieri – abbiamo illustrato all’assessore e agli uffici i contenuti della mozione in cui chiediamo alla Regione una maggiore facilità di accesso alle informazioni sulla propria pratica per i beneficiari, in modo da poter monitorare le tempistiche di lavorazione delle pratiche processate e una indicazione dei tempi per l’erogazione delle somme dovute. Riteniamo utile che la Regione implementi un sistema che consenta al richiedente di sapere a che punto sia la propria pratica e se ci sia bisogno di integrazioni alla documentazione o siano sorti eventuali intoppi. Un modo di fare che porterebbe maggiore chiarezza”.  


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.