Turismo. M5S: “Adottare misure necessarie per garantire la ripresa delle attività di guide e accompagnatori”

“Adottare le misure necessarie per permettere alle guide e agli accompagnatori turistici di poter programmare e organizzare  le loro  attività in vista della ripresa della stagione turistica”. Lo chiedono i consiglieri del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia, Rosa Barone e Cristian Casili in una mozione indirizzata all’assessore Capone. 

Per guide e accompagnatori turistici, infatti, non è contemplata la mobilità regionale dalle ordinanze del Presidente della Regione Puglia sino ad oggi adottate. Una condizione che al momento attuale impedisce a tanti lavoratori del turismo di cominciare a riprogrammare il loro lavoro, attività necessaria per garantire una ripresa economica sia del settore turistico che dei lavoratori stessi già economicamente molto provati, come tante categorie, dall’emergenza sanitaria. 

“La categoria professionale delle guide e accompagnatori turistici – spiegano i consiglieri – si trova a dover riorganizzare completamente il lavoro e predisporre preventivamente la gestione delle visite nel rispetto delle prescrizioni adottate per il contenimento del contagio sull’intero territorio, considerando anche il diverso target di turisti (verosimilmente in maggioranza italiani) che frequenterà la nostra regione. Questo sia nella gestione delle visite turistiche nei luoghi chiusi, che dovranno essere attrezzati favorendo le prenotazioni online e le visite su appuntamento, che nei luoghi aperti, che dovranno essere oggetto di sopralluoghi per riprogrammare i tour anche in funzione delle nuove disposizioni che riguarderanno i trasporti pubblici. Per questo è necessario adottare ogni opportuno provvedimento tra cui un protocollo per la regolamentazione dell’attività di guide ed accompagnatori turistici, in modo che possano  avviare da subito la programmazione delle attività. Non possiamo rallentare ulteriormente un settore, quello turistico, che ha già subito ingenti danni economici, nè le categorie professionali che rendono un importante contributo alla promozione del vastissimo patrimonio artistico, culturale, archeologico e paesaggistico pugliese”.   


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.