San Donaci (Br).ANTONELLA VINCENTI: CHIUSURA AEROPORTO DI BRINDISI TRA GARANZIA DELLA SALUTE E PIANI DI RIPRESA

«La prolungata chiusura dell’aeroporto di Brindisi risponde all’attuazione di un piano di ripresa e di riapertura degli scali aerei – ha detto la dirigente Dem, Antonella Vincenti – determinato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministero della Salute.

Non si tratta evidentemente di un provvedimento discriminatorio nei confronti dello scalo salentino ma di un atto che è parte integrante di un processo coerente con le dinamiche della domanda di trasporto e con la ripresa dell’attività dei vettori. Il documento proroga la temporanea sospensione della operatività di gran parte degli aeroporti italiani. Lo scalo di Bari è operativo per il solo collegamento con Roma e tra l’altro con bassissimi volumi di passeggeri.

L’aeroporto brindisino è una fondamentale infrastruttura di servizio per il Salento, dunque funzionale alle dinamiche di relazione, economiche e produttive di un intero territorio. La decisione si riconduce evidentemente all’analisi della distribuzione della domanda di voli e tratte e alla necessità di garantire la salute di passeggeri e personale di bordo. Alla base c’è una valutazione che non si limita a Brindisi ma comprende buona parte della rete connettiva aerea del Paese. È indubbio – ha concluso Antonella Vincenti – che sia necessario, nei tempi giustamente calcolati, riavviare la operatività di Brindisi in quanto scalo strategico e fondamentale per l’intera area salentina».

 

Antonella Vincenti

Capogruppo Pd Consiglio Comunale San Donaci


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.