AEROPORTO BRINDISI ANTONUCCI- FORZA ITALIA: GOVERNO E REGIONE “DIMENTICANO” TASSISTI, AUTONOLEGGIATORI E GESTORI DEI LOCALI

Un altro dramma si sta consumando a margine della chiusura dell’aeroporto del Salento di Brindisi. Riguarda categorie di lavoratori che sono state letteralmente abbandonate al proprio destino, incuranti del fatto che per loro non c’è alcuna alternativa dal punto di vista occupazionale ed economico.

Il riferimento è ai tassisti, agli autonoleggiatori, così come agli esercenti delle attività commerciali situate all’interno dell’aeroscalo. Per tutti loro la vita lavorativa è terminata il 13 marzo. Oltre due mesi di assenza totale di introiti e soprattutto nessuna notizia in riferimento alla riapertura dell’aeroporto.
Troppo semplice pensare di continuare a giocare sul futuro di tante famiglie. Ecco perché è indispensabile che il Governatore della Puglia Michele Emiliano chiarisca immediatamente i tempi di ultimazione dei lavori di messa in sicurezza dell’aeroporto e, allo stesso tempo, individui uno strumento straordinario di sostegno per questi lavoratori. Lo si è fatto per altre categorie ed è giusto che si intervenga anche per tutte le attività che ruotano intorno allo scalo brindisino.
Livia Antonucci
Coordinatrice cittadina Forza Italia Brindisi

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.