BRINDISI BENE COMUNE: l’ordinanza di oggi del Sindaco Rossi è firmata dalla sua e dalla nostra storia.

L’odierna ordinanza del sindaco Rossi, per l’immediata sospensione dell’esercizio dell’impianto di cracking per la produzione di Etilene e Propilene P1CR con riferimento a tutte le sue sezioni principali, è idealmente e convintamente sottoscritta anche dal nostro movimento.

È sottoscritta dalla nostra storia, dal nostro lungo impegno a difesa dell’ambiente ma soprattutto della vita di tutte e tutti i cittadini di Brindisi.

Possiamo affermarlo senza il timore di essere smentiti: nessun Sindaco mai, nella storia di questa città, ha preso una posizione così forte a tutela della salute.

Attendiamo adesso che siano consumate tutte le procedure, le valutazioni del caso e che Arpa proceda all’urgente campionamento delle emissioni inquinanti al fine di una opportuna analisi e qualificazione.

Qualora fosse accertato il nesso del peggioramento della qualità dell’aria percepito, e denunciato con grande preoccupazione dalla popolazione, sosterremo anche la richiesta del Sindaco di immediata sospensione del riesame AIA complessivo in corso.

È doveroso ricordare che questo storico passaggio voluto dal Sindaco Rossi è il seguito dell’altrettanto storica ed unica diffida già fatta a Versalis nel febbraio 2019 a seguito di una sequenza di sfiammate delle torce del petrolchimico, che pure la città aveva tristemente subito, fino a quel momento nel silenzio totale di tutte le istituzioni. Fenomeno che dopo tale provvedimento, a conforto della dura presa di posizione, è diventato quasi rara eccezione.

Giova anche ricordare che in fase di riesame di AIA dello stabilimento Versalis numerose sono le prescrizioni volute dal Sindaco Rossi ed emanate dall’Amministrazione Comunale e che le stesse sono state accolte in una procedura che pure non dà perentorietà alle indicazioni da parte degli enti locali, a dimostrazione del grande impegno e della autorevolezza dimostrata dal sindaco Rossi.

Abbiamo consumato le suole nelle piazze e nelle strade della nostra città per chiedere più attenzione e rispetto della salute e dell’ambiente, ci siamo candidati per cambiare la storia e oggi questo provvedimento, che fa davvero la storia, conferma, le intenzioni e l’obiettivo di questa amministrazione.

Grazie Sindaco, come dicevamo in campagna elettorale e non sbagliavamo, Brindisi ha un Sindaco, finalmente.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.