STABILIZZAZIONI, ZULLO (FDI): I PRECARI LE VITTIME DI UN GIOCO AL MASSACRO FRA PD E M5S

Dichiarazione del co-presidente del gruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo

“Ciao stabilizzazioni dei precari della Sanità! Sono loro le vittime di un assurdo gioco al massacro fra PD e M5S che a Roma governano insieme e qui in Puglia se le suonano di santa ragione. Sta di fatto che dell’annuncio su Facebook di Michele Emiliano fatto giovedì scorso, 14 maggio, restano solo i ringraziamenti al suo fedelissimo onorevole Ubaldo Pagano, per aver scritto uno degli oltre 200 articoli del Decreto Rilancio… che però non c’è nel testo pubblicato su La Gazzetta Ufficiale. Medici, infermieri e operatori sanitari illusi e presi in giro da una classe politica che punta più a mettersi medagliette sulla giacca che a raggiungere il risultato. Se è vero come è vero che dopo l’esclusione Pagano ha accusato il M5S della Puglia di aver addirittura tramato alle sue spalle facendo togliere l’articolo per non far fare a lui e a Emiliano una bella figura. Semmai fosse vero questa gente dovrebbe non solo vergognarsi, ma non fare più politica! Fermo restando che se il M5S Puglia è così potente da far cancellare dai suoi ministri le stabilizzazioni dei precari (per non darla vinta a Pagano-Emiliano) sarebbe pur vero che il ministro Boccia non conta nulla, visto che non è stato in grado di bloccare l’oscuro disegno!

“Tutto questo però ci consegna una grande amarezza: ma davvero è  questa la classe politica che governa a Bari come a Roma? La speranza è che a questo punto, e lo diciamo noi che siamo opposizione, è che qualcuno del PD o del M5S presenti un emendamento: prima di loro, della loro ‘bella’ faccia… ci sono quelle dei precari che meritano, dopo tutto quello che hanno fatto in questo periodo, la stabilizzazione!”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.