Erchie. Impiega lavoratrice in nero, denunciato.

I Carabinieri della Stazione di Erchie, in collaborazione con quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro Brindisi, a conclusione degli accertamenti nell’ambito di un servizio straordinario in materia di prevenzione e contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid–19, hanno denunciato in stato di libertà un imprenditore 78enne del luogo, per violazione della disciplina dell’immigrazione e, in qualità di datore di lavoro, occupazione di stranieri senza permesso di soggiorno.

L’uomo, titolare di un esercizio commerciale, aveva alle proprie dipendenze e in nero, una cittadina extracomunitaria di origine colombiana, risultata priva di permesso di soggiorno e quindi non assumibile.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.