San Vito dei Normanni. Operazione Cani sciolti. Denunciata un’altra persona, per detenzione illecita di munizioni e tre segnalate all’Autorità Amministrativa.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un operaio 24enne di Ostuni.

In particolare, nel corso delle perquisizioni effettuate lo scorso 15 maggio nell’ambito dell’Operazione “Cani sciolti” nei confronti di un sodalizio criminale dedito alla commissione di rapine e altri reati, in un comodino della camera da letto, i militari operanti hanno rinvenuto un proiettile calibro 5.56, 4 cartucce a salve calibro 5.56 (per Kalashnikov), nonché 4 bossoli per pistola 7.65 e 4 bossoli per pistola calibro 9×21, illegalmente detenute. Nel corso delle medesime attività, in seguito ad approfondimenti investigativi effettuati nel settore dello spaccio di stupefacenti riconducibile sempre al citato sodalizio, sono stati segnalati quali assuntori:

–   un 37enne di Ostuni, trovato in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di un birillo del peso di 1 grammo di cocaina;

–   un 57enne di Ostuni, trovato in possesso, durante la perquisizione domiciliare, di un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente, 3 vasi contenenti piantine di marijuana dell’altezza rispettivamente di 11, 6 e 3 cm.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.