INDUSTRIA: FI, PATUANELLI VENGA IN PARLAMENTO PER INFORMATIVA SU VERSALIS BRINDISI

”Abbiamo inviato una lettera alla presidente della Commissione Attività Produttive della Camera, Barbara Saltamartini, per chiedere l’immediata convocazione del ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, per un’informativa in merito chiusura della Versalis Spa di Brindisi.

Lo scorso 20 maggio il sindaco di Brindisi dell’esercizio dell’impianto di cracking dell’impresa. 
Il provvedimento ha prodotto inevitabilmente la fermata immediata dell’intero Petrolchimico, coinvolgendo, oltre a ENI Versalis, tutte le altre Società coinsediate – Enipower, Basell, Chemgas, BSG, ENI Rewind – e tutte le aziende dell’indotto per oltre 1.500 lavoratori. 
La decisione ha provocato l’immediata reazione contraria di tutte le sigle sindacali che hanno segnalato l’arbitrarietà dell’operato del sindaco, addirittura ventilando la sussistenza del reato di procurato allarme.
Stiamo parlando di una realtà di vitale importanza per l’intera provincia di Brindisi, anche in relazione al fatto che ENI è una azienda strategica partecipata dello Stato. Il governo deve prendere immediate iniziative”.
 
Lo affermano in una nota congiunta i deputati di Forza Italia Mauro D’Attis e Paolo Barelli.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.