Opportunità Civica Cisternino su riattivazione ospedale di comunità

Dall’ultimo consiglio comunale di Cisternino, oltre a un grande caos e a una certa improvvisazione, è emerso con chiarezza come l’amministrazione Convertini non intenda richiedere l’immediata  riattivazione dell’Ospedale di Comunità, arrampicandosi sugli specchi e sciorinando la precisa volontà di aspettare e sperare che, a emergenza pandemica conclusa, sia concessa la possibilità di alloggiare lo stesso, unitamente ai servizi del PTA, presso l’attuale nuovo Centro Covid.


Dopo sette ore, è emerso un ordine del giorno zoppo, un compromesso con quello presentato dalle minoranze, mirato a imprimere una precisa paternità di meriti alla sola maggioranza, contenente una richiesta che nulla aggiunge a quanto già noto e che non reca con sé alcuna garanzia, poiché trattasi di una generica richiesta del Consiglio Comunale, volta a lasciare di fatto all’ASL ogni facoltà decisionale in merito a luogo e tempi della riattivazione dell’ospedale. Dunque, una situazione che ha tutte le fattezze di un poco rassicurante stallo.
E considerando anche i lavori di adeguamento e di ampliamento di cui necessita la struttura di via Magellano, ciò non è un buon segnale.
L’assenza sul territorio di RSA e RSSA rende peraltro fondamentale la piena operatività dell’Ospedale di Comunità appena sarà consentito, anche se momentaneamente ancora allocato nella vecchia struttura di Via Regina Margherita, la quale era ritenuta adeguata sino a due mesi fa e che ora, a detta dell’Amministrazione, pare non esserlo più, nemmeno pro tempore. Ciò è davvero inaccettabile. Che si tratti di manovre e di strategie pre-elettorali? Non spetta a noi stabilirlo, ma sarà il tempo a decretarlo.
La speranza è che la sanità di Cisternino non debba essere legata a doppio filo al destino di quella di altri comuni o alla volontà di eminenti personaggi politici o di determinati dirigenti ASL, nonché alla deferenza di qualche amministratore nei confronti di costoro. Il nostro Comune merita davvero di più e merita certezze, risposte e soprattutto servizi, e li merita subito, senza vaniloqui.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.