Chiusura Versail. Cisal Brindisi:Nella nostra città probabilmente molti amministratori non sono a conoscenza del disastro che la pandemia ha creato in questi mesi

Nella nostra città probabilmente molti amministratori non sono a conoscenza del disastro che la pandemia ha creato in questi mesi, e che il Paese Italia è in ginocchio e molti cercano di far ripartire l’economia e le proprie attività con grande grande fatica.

In un territorio come il nostro , dove l’industria soffre maledettamente a causa anche dei continui attacchi mediatici,

il Primo Cittadino sceglie cinicamente e nel peggior periodo di dare il colpo di grazia definitivo , estraendo dal cassetto una “Ordinanza Sindacale di Fermo Impianti” basata sull’incosciente principio del Più Probabile che Non, utile evidentemente a mascherare le difficoltà politiche e gestionali della sua maggioranza politica che lo sostiene in Consiglio Comunale, Ordinanza probabilmente finalizzata anche a garantire quel gruppo ristretto di Radical Chic che lo sostengono e lo incitano a questi gesti spropositati e forse anche temerari.

La Cisal Chimici in uno con la sua struttura Nazionale, ritiene tale atto un vero colpo di teatro, un imprudente stratagemma teso a spostare mediaticamente le attenzioni dei cittadini che quotidianamente prendono coscienza delle azioni fallimentari messe in campo nei vari settori da questa Amministrazione .

Amministazione Comunale che vede come maggior socio di maggioranza il Partito Democratico, che nonostante i proclami di vicinanza ai tanti lavoratori, sull‘argomento è chiuso sino ad oggi in un assordante Silenzio/Assenzo.

in attesa di celeri e prosperosi sviluppi, considerata la tempestiva convocazione di sua Eccellenza il Prefetto di Brindisi per Lunedi 25 Maggio, esprimiamo la nostra totale vicinanza a tutti lavoratori ed alle maestranze dirette ed indirette ed alle centinaia di famiglie coinvolte e preoccupate, che nonostante il particolare momento storico, stanno rispondendo alla tremenda crisi economica e occupazionale stringendo sempre più la cinghia vedendosi poi ingiustamente colpiti da una politica sempre più lontana dalla realtà.

 

Segreteria Provinciale CISAL Chimici

Responsabile Nazionale Settore ENI CISAL

Massimo Pagliara


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.