AGRICOLTURA, FDI: LACARRA-PAGANO-MESSINA SBAGLIANO DESTINATARIO, NON ALLA MINISTRA BELLANOVA, MA ALL’ASSESSORE EMILIANO DOVEVANO SCRIVERE

Dichiarazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini, Francesco Ventola e Ignazio Zullo

“Devono aver sbagliato destinatario, altrimenti non si spiega come tre parlamentari del Pd, fedelissimi e protetti politicamente dal presidente Michele Emiliano, debbano scrivere alla ministra Teresa Bellanova, prima ancora che al loro assessore regionale all’Agricoltura, sempre Michele Emiliano, il vero e unico responsabile dello sfascio dell’Agricoltura pugliese sotto ogni punta di vista.

“Un appello che è un capolavoro di ossimori e ipocrisia: non viene mai tirato in ballo il PSR, il Programma di Sviluppo Rurale dove ci sono milioni e milioni di aiuti o non spesi dalla Regione Puglia o peggio ancora disimpegnate il 31 dicembre dello scorso anno (caso mai avvenuto prima nella storia della Regione Puglia), oltre 86 milioni di euro, e che la Commissione Europa ha nuovamente rimesso alla Puglia solo perché ha individuato la colpa dei ritardi nei tanti contenziosi che ci sono stati e ci sono continuamente. E di chi è la colpa dei tanti contenziosi? Non è sempre dei criteri dei bandi completamente sbagliati???

“Non sappiamo se sia più una beffa o uno scherzetto che siano proprio il triduo emilianese a girare alla Bellanova le richieste di 80 aziende agricole pugliesi che Emiliano ha danneggiato, anche nella gestione della Xylella. A tal proposito ai tre parlamentari del Pd chiediamo: che fine ha fatto la famigerata task force di scienziati per il contrasto della Xylella? Così come chiediamo: ma la benedizione data da Emiliano all’azione di sequestro della Procura di Lecce è ancora valida o è stata ritirata?

“In attesa di ricevere queste risposte c’è uno stato d’animo che Lacarra-Pagano-Messina dovrebbero provare, un antico sentimento che ogni tanto andrebbe spolverato: IL PUDORE. Come quello di tacere”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.