VERSALIS – ROMANO (SENSO CIVICO): CONVOCO COMMISSIONE CON ARPA PUGLIA. “VENGANO A SPIEGARCI COME MIGLIORARE IL MONITORAGGIO DELL’AREA DI BRINDISI”

Stamattina ho partecipato alla riunione convocata dal Prefetto di Brindisi sulla vicende collegate alle ordinanze con cui il sindaco di Brindisi ha bloccato l’attività del Petrolchimico.

E’ sicuramente da apprezzare la volontà unanime di superare il problema, tanto più se si considera che è in ballo il futuro di 1.500 lavoratori, ma anche oggi è emersa con chiarezza la fragilità del sistema di monitoraggio della città di Brindisi e, in particolare, del suo comparto industriale.
 
Ricordo quando, nel lontano 1992, in qualità di vice presidente della Provincia di Brindisi, chiesi con forza un sistema efficace per monitorare le emissioni della centrale di Cerano. Sono passati trent’anni, ma la situazione non è cambiata, se è vero che oggi il rappresentante di Versalis ha ribadito che il loro stabilimento non c’entra con quelle emissioni di benzene. Dato, peraltro, che si evidenzia anche dalla relazione dell’Arpa.
 
Proprio per questo, ritengo che l’argomento vada approfondito. Nei prossimi giorni convocherò i dirigenti di Arpa Puglia in Commissione Sanità della Regione Puglia per capire quali sono gli ostacoli che impediscono un monitoraggio più puntuale del territorio brindisino e cosa occorre (in termini di uomini e mezzi) per colmare immediatamente questa lacuna.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.