BRINDISI.BANDO REGIONALE MICROPRESTITO, DE MOLA – ANTONUCCI (FI): «EMILIANO ESCLUDE I PROFESSIONISTI»

«Dal bando appena pubblicato MicroPrestito d’impresa, notiamo una esclusione davvero incomprensibile di tutti i professionisti di ogni tipo».

Commentano così Laura De Mola, coordinatrice provinciale di Forza Italia e Livia Antonucci, coordinatrice cittadina di Brindisi.
 
«Gli stessi – proseguono – sono stati esclusi d’altronde già dalle somme stanziate a fondo perduto del DPCM del 17 maggio.
La ratio di tali scelte sia di Conte ed oggi anche di Emiliano, risulta incomprensibile.
Gli avvocati sono fermi perché chiusi i tribunali, i commercialisti non si sono mai fermati e su di loro pesa la più grave crisi economica che si ricordi.
Sono esclusi i medici, gli odontoiatri, gli architetti, gli ingegneri e qualsiasi altra categoria professionale. Per Emiliano, evidentemente, questo “esercito” non merita attenzione e considerazione.
 
La pandemia e il lockdown per Emiliano, evidentemente, non hanno interessato i professionisti.
In sinergia con il Gruppo regionale di FI, daremo voce a queste categorie “fantasma” per il governatore pugliese, e lo faremo con ogni mezzo possibile, al fine di sanare questa enorme ingiustizia sociale».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.