Presenza di rifiuti speciali non pericolosi nella demaniale in concessione nel porto di Villanova di Ostuni

Nel corso della mattina del 03 giugno 2020, durante l’attività di controllo di polizia demaniale marittima e ambientale, è emersa la presenza di rifiuti speciali non pericolosi, consistenti in n.8 traversine ferroviarie in calcestruzzo armato con supporti in metallo arrugginito, all’interno di un’area demaniale in concessione nel porto di Villanova di Ostuni. 

I militari della Delegazione di Spiaggia dipendenti dalla Capitaneria di Porto di Brindisi congiuntamente alla Polizia Locale di Ostuni e al tecnico dell’ARPA Puglia DAP di Brindisi hanno proceduto, su disposizione del PM di turno, al sequestro delle sopracitate traversine in uso delle Ferrovie dello Stato per la violazione dell’art. 192 commi 1 e 2 del D.Lgs. n.152/2006 del T.U.A. sanzionato ai sensi dell’art.256 comma 2 dello stesso decreto nonchè per la violazione dell’art. 648 del C.P..


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.