BRINDISI.GUADALUPI (FDI): SIAMO FUORI DALLA FASE CALDA DELL’EMERGENZA-COVID, SI RIAPRANO GLI UFFICI COMUNALI!

I dati epidemiologici che quotidianamente vengono diffusi dal Presidente della Regione Puglia ci confermano che la nostra regione è sostanzialmente fuori dalla fase calda dell’emergenza-covid.

Nella provincia di Brindisi, in particolare, non si registrano nuovi contagi da giorni e le strutture ospedaliere stanno dismettendo i reparti destinati ad ospitare pazienti “positivi”.
 
Non si hanno certezze, purtroppo, in relazione ad un possibile “ritorno” in autunno della pandemia.
 
Ciò non toglie che in moltissime città italiane si è tornati alla normalità, con l’apertura di uffici pubblici e di attività commerciali.
 
A Brindisi questo “ritorno” non si avverte a Palazzo di Città, visto che ci sono ancora molti settori della vita pubblica amministrativa che osservano orari ridotti e solo in alcuni giorni della settimana. A ciò si aggiunga che non ci pare che si stiano osservando le indicazioni fornite dal Governo in tema di prevenzione (mascherine, disinfettanti, sanificazioni).
 
Il sindaco Rossi forse non è perfettamente consapevole delle effettive necessità dei cittadini di Brindisi che hanno assoluta necessità di interloquire con i vari settori dell’ente per il rilascio di autorizzazioni e per accedere a servizi di altro tipo.
 
E allora, cosa si aspetta a ripristinare la piena funzionalità degli uffici? Oppure anche in questo si è deciso che Brindisi debba essere il fanalino di coda ?


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.