ROMANO (SENSO CIVICO): BRINDISI HA BISOGNO DI UN SISTEMA DI MONITORAGGIO PUBBLICO E FUNZIONALE. DOMANI L’ARPA IN COMMISSIONE SANITA’

Su iniziativa del Presidente Pino Romano, domani – venerdì 12 giugno – alle ore 11.00, si riunisce la Commissione Sanità della Regione Puglia per l’audizione del direttore generale di Arpa Puglia Vito Bruno, del direttore scientifico e del direttore dell’Arpa di Brindisi Anna Maria D’Agnano. Tale convocazione è stata condivisa anche dal Presidente della VI Commissione Domenico Santorsola e dal Presidente della V Commissione Mauro Vizzino.

L’obiettivo è quello di fare il punto sullo stato dell’arte della rete di monitoraggio ambientale in provincia di Brindisi, anche alla luce delle recenti emergenze.
 
“Ritengo che non sia più tollerabile – afferma Romano – che una zona industriale ad alto rischio sul piano delle emissioni inquinanti non disponga di una adeguata rete ‘pubblica’ di monitoraggio ambientale. Il problema viene posto da anni, ma fino ad oggi non si è mai intervenuti in maniera decisa e risolutiva. Intendiamoci, nessuna criminalizzazione dell’industria che a Brindisi costituisce un elemento insostituibile di sviluppo, ma  sapere cosa respiriamo è fondamentale per rendere compatibile la presenza di produzioni impattanti con una città già duramente colpita da emergenze ambientali”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.