Al Perrino di Brindisi altre due donazioni di plasma iperimmune

Un infermiere del presidio ospedaliero di riabilitazione della Fondazione San Raffaele di Ceglie Messapica e un cittadino di Cisternino hanno donato ieri il plasma iperimmune nel Centro trasfusionale del Perrino di Brindisi.

I nuovi donatori si aggiungono al direttore del reparto di Chirurgia generale dell’ospedale brindisino, Giuseppe Manca, e a un’infermiera di Pneumologia, Jole Giacomazza, che sono stati sottoposti a plasmaferesi nei giorni scorsi.

Finora – spiega Antonella Miccoli, responsabile vicario del Centro Trasfusionale – abbiamo raccolto otto sacche di plasma di donatori selezionati attraverso il nostro screening settimanale dei pazienti guariti dal Coronavirus, che rientra nel progetto sperimentale promosso dalla Regione Puglia, in collaborazione con l’Azienda ospedaliera – Università di Padova. Le provette con il sangue vengono spedite al laboratorio dell’ospedale di Padova che esamina il titolo degli anticorpi neutralizzanti anti-Sars-CoV-2: il 4 giugno ci hanno comunicato il risultato favorevole per questi due nuovi donatori. Questa mattina abbiamo inviato altri tre campioni e siamo in attesa dei risultati”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.