Laricchia (M5S): “La Regione attivi misure per garantire l’accesso al mercato del lavoro delle persone disabili”

Nuove misure per favorire l’integrazione delle persone con disabilità, soprattutto in ambito lavorativo e assicurare una vita indipendente, come sportelli dedicati ai lavoratori disabili e alle imprese, definizione di un catalogo regionale degli operatori che possa facilitare l’accesso alle informazioni su tutto il territorio regionale sui servizi dedicati alle persone con disabilità e misure che incentivino l’impiego lavorativo.

La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia punta l’attenzione sul mondo della disabilità, con una mozione che impegna la Giunta Regionale ad attuare nuove misure per una maggiore integrazione, soprattutto lavorativa. 

“È compito della Regione – spiega Laricchia – definire tutte le azioni che rispondano alle esigenze lavorative e di inclusione sociale delle persone con disabilità che ad oggi non riescono ancora ad accedere con facilità al mercato del lavoro e non vedono garantito il loro diritto ad avere una vita indipendente. Il Piano Regionale “Diritti al Lavoro” nato per agevolare l’occupazione delle persone con disabilità deve essere rafforzato con nuovi sussidi e prevedere azioni mirate: finora, infatti, i soggetti coinvolti sono stati per lo più impiegati in tirocini o lavori part time che non permettevano la costruzione di un progetto di vita indipendente. La Regione ha a disposizione gli strumenti normativi per incentivare questa forma di occupazione e realizzare piani specifici e dedicati attraverso il Tavolo Regionale della Disabilità e l’Ufficio del Garante Regionale dei diritti delle persone con disabilità. Tavolo che ci hanno segnalato, purtroppo, non essere tenuto in nessun conto dalla Regione, che lo convoca solo per ratificare decisioni già prese e non per un confronto con le associazioni. Fondi e mezzi che possono essere impiegati in modo più efficiente e rispondente alle reali esigenze dei soggetti. Inoltre, nuovi fondi possono essere investiti, previsti sia dalle nuove agevolazioni Inail come dalle linee delle Strategie Europee sulla Disabilità o dei fondi strutturali. Investimenti che possono essere impiegati per realizzare uno sportello che affianchi le imprese nei servizi di collocamento mirato delle persone con disabilità, ma anche per realizzare un catalogo regionale con tutti i servizi previsti, facilmente accessibile e chiaro. É necessario che l’assessorato si  faccia  portatore di iniziative nuove che possano promuovere l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità che hanno diritto ad un’occupazione dignitosa che permetta loro di creare una vita indipendente. Una reale integrazione sociale costituisce un beneficio per tutta la società”. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.