Tpp, riaprono i teatri. Riscatto per l’intero comparto Giuseppe D’Urso: “Abbiamo bisogno di iniezioni di fiducia”

Riaprono i teatri, e mai come questa volta è un appuntamento atteso da tutti gli operatori culturali pugliesi ma anche dagli appassionati. Il 15 giugno suona come una ripartenza vera per tutto il comparto artistico-culturale. La voglia di riscatto sta nei dati:

in soli 2 mesi, dall’8 marzo a metà maggio, è stata bruciata il 40% dell’attività di TPP, rinviate 280 recite su 700 che normalmente vengono realizzate. Non hanno potuto esibirsi 136 compagnie per 1.150.000 euro di cachet ovvero il 38/40% dell’attività in soli due mesi. Seicentocinquantamila euro il volume di affari andato in fumo per i servizi tecnici, organizzativi, promozionali collegati.

Ma nonostante questo, anche in periodo di quarantena non ci si è fermati. “Siamo stati vicini ai ragazzi delle scuole nel periodo della quarantena mettendo sulla nostra piattaforma, completamente gratuita, i 12 spettacoli che si sono esibiti al Napoli Teatro Festival lo scorso anno con una vera e propria playlist di spessore, a dimostrazione di come il teatro per ragazzi goda di ottima salute in Puglia e sia una delle eccellenze del panorama culturale nazionale – afferma il presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Giuseppe D’Urso -. Sottolineo poi l’iniziativa di alcuni teatri pugliesi che riapriranno a mezzanotte del 15 giugno, in una simbolica ripartenza dopo le difficoltà vissute con la pandemia”.

Ma come si ripartirà? “Con l’ottimismo della volontà – aggiunge il Presidente del Tpp -. Dobbiamo valorizzare le risorse e i talenti del nostro territorio pugliese, e stiamo lavorando per iniziative in sinergia con i nostri Comuni soci e gli operatori culturali. In questo momento abbiamo bisogno di iniezioni di fiducia, e da parte del Teatro Pubblico Pugliese ci sarà tutta la disponibilità all’ascolto. Siamo fiduciosi per il futuro”.

Il Presidente del Teatro Pubblico Pugliese sarà presente all’ultima puntata di stagione per #TPPLIVE, il format on line del Teatro Pubblico Pugliese in onda su Facebook, in programma lunedì 15 giugno a partire dalle ore 12:30. A rispondere alle domande delle giornaliste Ileana Sapone e Maddalena Tulanti saranno, oltre a Giuseppe D’Urso, Salvatore Tramacere, regista e direttore del Teatro Koreja di Lecce che, nella notte fra domenica 14 e lunedì 15 incontrerà il pubblico che nel corso del lockdown ha sostenuto il teatro per assaporare la gioia di rincontrarsi nel segno del teatro; e Cosimo Severo di Bottega degli Apocrifi di Manfredonia che, anche in questo caso a mezzanotte e un minuto di lunedì 15 giugno, dopo 99 giorni, riaprirà il Teatro Comunale “Lucio Dalla” con un “Un sogno a mezzanotte”, rito collettivo di teatro e musica per 50 spettatori paganti.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.