BRINDISI.COMUNE SULL’ORLO DEL COLLASSO – GUADALUPI (FDI): L’AMMINISTRAZIONE-ROSSI NAVIGA A VISTA. I CITTADINI HANNO IL DIRITTO DI SAPERE

Il sindaco Riccardo Rossi continua a gestire la città come se si trattasse di una vicenda personale. Non c’è alcuna forma di partecipazione alle scelte – sicuramente dolorose – che dovranno essere assunte per tentare di evitare il fallimento. E non è tutto: chi si permette di descrivergli dettagliatamente la gravità della situazione, come il dirigente dei servizi finanziari, rischia di essere messo alla porta.

La realtà è che la città non era mai sprofondata a questi livelli. Le poche ricette messe in campo alcuni mesi fa non hanno prodotto alcun risultato e quindi la situazione finanziaria dell’ente è diventata ancor più catastrofica.
 
Ad oggi, infatti, non esistono certezze sul prosieguo di servizi essenziali per il cittadino (a partire dall’assistenza domiciliare e dagli altri servizi sociali, fino alla mensa scolastica ed agli asili nido), pur trovandoci a metà giugno (molti Comuni hanno già programmato tutto per la ripresa autunnale).
 
A ciò si aggiunga la situazione ancor più drammatica della Brindisi Multiservizi dove, nel tempo, sono stati eliminati i lavoratori precari per far posto a commesse affidate all’esterno ed a tante consulenze decise dall’amministratore unico.
 
Come conta Rossi di fronteggiare un tale disastro? Al momento, l’unica cosa trapelata da Palazzo di Città è che il primo cittadino vuole mandar via il dirigente del settore finanze, colpevole solo di aver fotografato la situazione, parlando a chiare lettere di un pericolo reale di dissesto finanziario. Non è certo nascondendo la polvere sotto il tappeto che si risolvono i problemi. Nel frattempo, Rossi non accenna neanche per scherzo a mettere mano al portafogli, men che meno a privarsi di privilegi come quello dello staff. Di questo passo, l’attuale sindaco lascerà una città messa in ginocchio da una gestione dissennata e da scelte a dir poco infelici. Era forse così che si voleva cambiare la storia?


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.