BRINDISI.Oggiano (Fdi):IL SINDACO ROSSI E LA SUA AMMINISTRAZIONE HANNO PORTATO IRRESPONSABILMENTE IL COMUNE AL PREDISSESTO PERCHE’ LO RITENEVANO UNA “OPPORTUNITA” PER LA CITTA’…

DOPO 5 MESI DI AGONIA SIAMO COLLASSO ANNUNCIATO…SALTANO GLI STIPENDI DI 161 LAVORATORI DELLA BMS MA RIMANGONO IN PIEDI I LORO PRIVILEGI

Mancano quasi 5.000.000 di euro per mantenere in piedi il Piano di Riequilibrio Finanziario (pre dissesto), votato dal sindaco Rossi e dalla sua maggioranza arcobaleno il 9 gennaio 2020, nella parte relativa al 2020 e per fra quadrare i conti del Bilancio preventivo 2020: una scelta salutata come una “opportunità” per la Città ma che si sta rilevando una scellerata decisone politica che pagheranno, come stanno pagando, a caro prezzo i brindisini.

Manca un mese e mezzo al 31 luglio, termine in cui ad oggi bisogna approvare i così detti riequilibri di bilancio ed approvare il bilancio preventivo 2020 e l’Amministrazione Rossi, in maniera pilatesca come sovente fa, si trincera dietro un silenzio assordante aspettando che il Governo amico venga in soccorso, e senza aprire un minimo confronto con i gruppi consiliari, parti sociali, e associazioni di categoria.

Nessuna delle azioni messe in campo per risanare i conti è andata a buon fine, nonostante le proposte dell’opposizione, con l’aggravante che hanno adottato provvedimenti farlocchi e si sono adagiati sulle promesse di una Regione che da subito apparivano, come appaiono, da marinaio: una fra tutte 1.000.000 di euro per la discarica di Autigno garantite da Emiliano dei quali non vi è traccia!

A nulla sono valsi i ripetuti richiami e suggerimenti della struttura finanziaria del Comune ad una gestione più “realistica” dei conti e ad un monitoraggio costante degli stessi! Ora il sindaco vorrebbe confezionare un bilancio “irrimediabilmente compromesso” ri-equilibrato con poste difficilmente realizzabili quindi “non veritiere” dal punto di vista contabile, chiedendo pareri di regolarità contabile che difficilmente potranno mai arrivare se non cambiando la struttura finanziaria: forse qualcuno farebbe bene a spiegare al Sindaco che, seppur volesse mantenere fede all’ennesima promessa mai mantenuta come quella di far ruotare la struttura dirigenziale, l’unico dirigente che non può esser “spostato-ruotato” è quello dei servizi finanziari!

A causa dell’adesione al pre-dissesto sono stati chiesti sacrifici ai cittadini tagliando servizi importanti, posti di lavoro, opere pubbliche, servizi sociali, ma il sindaco Rossi e la sua maggioranza fucsia arcobaleno si son guardati bene da toccare i propri benefit e privilegi ed indennità!

Ulteriore risultato di questo scempio è che ad oggi non sono riusciti ancora a pagare 161 lavoratori della BMS. E siamo solo all’inizio di una lunga agonia che avrebbero potuto evitare alla Città se solo ci avessero ascoltato!

 

Dott. Massimiliano Oggiano

Capogruppo Fratelli d’Italia

Vicepresidente del Consiglio Comunale di Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.