LEGGE DISABILI, FDI: ABBIAMO FORTEMENTE CREDUTO ALLA POSSIBILITA’ DI DAR LORO UNA VITA INDIPENDENTE E OGGI E’ UNA LEGGE REGIONALE

La soddisfazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Francesco Ventola, Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini e Ignazio Zullo per l’approvazione in Consiglio regionale

“Ci abbiamo creduto fino in fondo e oggi è diventata una legge regionale. Fin dalla sua presentazione, circa un anno e mezzo fa, abbiamo sempre sostenuto che il nostro obiettivo era quello di garantire al disabile una vita indipendente. Non belle parole, ma renderlo il più possibile autonomo e indipendente. Non ci importava e non ci importa oggi appuntarci medagliette sul bavero della giacca, né farne uno spot politico. Per questo il nostro grazie va a tutti, compreso l’assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri, perché insieme abbiamo scritto una bella pagina per la Regione Puglia in un giorno nel quale il Consiglio non ha dato bella prova di sé!

“E’ chiaro che questa nuova legge richiederà del tempo per essere totalmente recepita anche perché stravolge il modo di concepire l’assistenza dei disabili. Sarà, infatti, quest’ultimo, a scegliere il suo percorso di vita avvalendosi di una prestazione personalizzata che si concretizza in un vero e proprio contratto di lavoro con una persona che diventa un vero e proprio ‘assistente personale’. Una vera e propria conquista anche di civiltà e attenzione a chi è costretto nella sua vita a dover dipendere da un’altra persona”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.