L’italia ha un nuovo primato mondiale agricolo: è quello del vino più antico del mondo marchiato con certificazione vinicola D.O.C

L’italia ha un nuovo primato mondiale agricolo: è quello del vino più antico del mondo marchiato con certificazione vinicola D.O.C. ( su youtube é reperibile il video sul canale di Maurizio Paschetta ) record mondiale certificato dall’agenzia internazionale della world record certification limited.

A conquistare il titolo è stato l’atleta saluzzese Maurizio Paschetta detto The Natural Boy, detentore di ben otto record mondiali agricoli. Il vino è un Barolo prodotto nella città di Serralunga D’Alba nel 1961. Attualmente é conservato ed esposto nel museo agricolo “Robe Veje” di proprietà di Luigi Varrone nella città di Fontanelle Boves. Viene esposto in tale struttura perché Maurizio Paschetta, dopo aver conquistato il titolo mondiale, di sua spontanea volontà, ha voluto donare a titolo gratuito ed in modo definitivo la bottiglia di vino a Luigi Varrone, con tanto di atto di donazione, per formalizzare il passaggio di proprietà. Il recordman dichiara: Luigi oltre ad essere un mio migliore amico e senza dubbio la persona più giusta e qualificata per conservare al meglio la bottiglia. Inoltre voglio che la bottiglia possa essere ammirata nel suo museo perché, tra i tantissimi musei agricoli che ci sono in Italia, il suo museo è assolutamente il numero uno da visitare perché oltre la quantità e la qualità dei materiali, espone attrezzi agricoli manuali d’epoca tutti funzionanti.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.