BRINDISI.Pasqualone (dir. generale Asl Brindisi):Dichiarazioni di Fitto, le persone sono in coda per il pre-triage, una procedura a tutela di utenti e pazienti ricoverati

“Non è possibile strumentalizzare l’immagine di  persone in coda per accedere al Perrino nell’orario di visita ai parenti ricoverati e spacciarla per quella di pazienti che attendono di entrare in ospedale”.

Lo dichiara il direttore generale della Asl di Brindisi, Giuseppe Pasqualone.  “Non corrisponde al vero che si tratta, come dichiarato dall’onorevole Raffaele Fitto, di  anziani brindisini, ammalati cronici che fanno la coda per accedere agli ambulatori e al Cup, ma di persone in coda per visitare i loro congiunti che attendono di essere sottoposte al pre-triage. Tutte le persone esterne che entrano nei reparti devono essere controllate: una procedura a tutela soprattutto dei pazienti ricoverati”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.