Risorse politiche familiari, Macina (M5S): “In arrivo 883 mila euro a Brindisi e provincia”

La deputata brindisina: “Con questi fondi continuiamo a sostenere i comuni perché vengano garantiti tutti i servizi, compresi quelli per i più piccoli”

“Ai comuni di Brindisi e provincia sarà assegnato un totale di 883 mila euro perché le città possano promuovere iniziative nell’ambito delle politiche familiari legate all’infanzia e all’adolescenza”. Ad annunciarlo è la deputata brindisina Anna Macina, portavoce del MoVimento 5 Stelle a Montecitorio. “Si tratta – continua – di risorse provenienti dal Fondo per le politiche della famiglia, che quest’anno abbiamo deciso di incrementare con il decreto ‘Rilancio’ alla luce dell’emergenza epidemiologica. Per la provincia di Brindisi i fondi sono stati così ripartiti: 204.658 euro a Brindisi, 40.551 euro a Carovigno, 43.188 euro a Ceglie Messapica, 14.230 euro a Cellino San Marco, 22.782 euro a Cisternino, 18.910 euro ad Erchie, 89.251 euro a Fasano, 92.268 euro a Francavilla Fontana, 30.123 euro a Latiano, 56.515 euro a Mesagne, 34.565 euro a Oria, 61.195 euro ad Ostuni, 14.562 euro a San Donaci, 14.396 euro a San Michele Salentino, 19.765 euro a San Pancrazio Salentino, 28.721 euro a San Pietro Vernotico, 37.915 euro a San Vito dei Normanni, 11.688 euro a Torchiarolo, 24.350 euro a Torre Santa Susanna, 23.352 euro a Villa Castelli. Con queste risorse – evidenzia Macina – si potranno realizzare interventi di potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socioeducativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività di bambini e bambine di età compresa fra i 3 e i 14 anni, per i mesi da giugno a settembre 2020. I fondi si vanno ad aggiungere alle risorse straordinarie che abbiamo stanziato per i comuni nel decreto ‘Rilancio’. Lo Stato c’è e continua a sostenere gli enti locali mostrandosi  attento ai piccoli cittadini  e garantendo i fondi perché ci siano le condizioni per soddisfare i loro bisogni, soprattutto dopo la dura prova cui il lockdown li ha sottoposti” conclude la deputata.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.