ZULLO: “LA SANITA’ DI EMILIANO, TAGLI DI NASTRO E NESSUNA VISIONE COMPLESSIVA”

Di seguito, una nota di Ignazio Zullo, capigruppo Fratelli d’Italia alla Regione Puglia. 

“Un rituale che si ripete ormai sempre più prevedibile e stanco. Il presidente della Regione e assessore alla sanità che, piuttosto di mostrare a fine mandato una visione complessiva del comparto, raccontare ed esporre i risultati complessivi di un processo che avrebbe dovuto essere coordinato ed efficiente, sempre più disperato e alla ricerca di consensi si affanna invece a tagliare nastri in campagna elettorale.
Oggi toccherà al reparto di Nefrologia al Policlinico di Bari, domani al dipartimento di Chirurgia del Di Venere. Eventi positivi, per carità, ma che andrebbero inquadrati e inseriti in un sistema uniforme ed omogeneo, non affidati all’estemporaneità come sta accadendo per esempio al nuovo ospedale della Murgia, dove per mancanza di personale medico e paramedico ci si sta avviando alla chiusura dei reparti di Urologia e Chirurgia, e si stanno registrando ritardi sempre più allarmanti nell’ attivazione del servizio di mammografia. Mentre – per continuare con gli esempi – i Pronto Soccorso di tutta la regione continuano ad essere in grave affanno. Il maxiconcorso per l’assunzione di Oss organizzato dal Policlinico Riuniti di Foggia è una sorta di semaforo intermittente, le graduatorie un ascensore in cui si sale e si scende ogni volta, senza una logica comprensibile. E le tanto sbandierate internalizzazioni e stabilizzazioni del personale precario sono contestate dagli stessi sindacati per le loro modalità piegate alla propaganda.
Presidente, la sanità è una materia che riguarda ogni cittadino, che incide nella vita di ogni cittadino, senza distinzioni di sorta. La tratti allora con serietà, rispetto, responsabilità, pensando per una volta all’interesse della collettività e non a fotografi, telecamere, titoli di giornale e post sui social. Ne guadagnerebbe la credibilità della politica tutta, non soltanto sua”.
 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.